Tendenze dell'industria fotovoltaica: dopo il silicio solare, quale sarà il più grande cambiamento tecnologico che guiderà lo sviluppo del fotovoltaico?

· Notizia sull'industria fotovoltaica

 

 

Il fotovoltaico è senza dubbio la fonte di energia pulita economicamente più vantaggiosa e scalabile al momento, ed è anche il "timoniere" che guida la rivoluzione energetica. Gli addetti ai lavori ritengono che entro la fine del 2022, il mondo dovrebbe raggiungere per la prima volta la parità nello stoccaggio leggero, il che significa che è stata stabilita la logica delle nuove alternative energetiche all'energia fossile e la logica della crescita a lungo termine del fotovoltaico.

 

Il calo dei costi è ancora la logica di base, dietro la continua innovazione della tecnologia. L'industria ritiene che, dopo wafer di silicio solare, i prossimi 10 anni, si prevede di guidare i più grandi cambiamenti tecnologici nello sviluppo di celle solari fotovoltaiche, 2022 sarà il primo anno di batterie di tipo N nell'industrializzazione. In termini di percorsi tecnologici, si prevede che HIT/HJT e TOPCON si sviluppino in parallelo per un periodo di tempo più lungo.

 

Nel 2022, l'industria si aspetta che la capacità installata globale raggiunga 220GW a 250GW, e in termini di segmentazione, il prezzo del silicio solare è definitivamente sceso, e il prezzo più basso sarà stabilito nella competizione ripetuta tra i produttori di silicio solare e gli utenti finali; le opportunità di investimento nel campo della pellicola di incapsulamento, backsheet PV, pasta d'argento a bassa temperatura e altri materiali ausiliari sono degni di attenzione.

 

 

La logica di crescita a lungo termine del fotovoltaico è stata stabilita sullo sfondo della crescente enfasi globale sulle nuove energie e l'attuazione interna della Cina della strategia del "doppio carbonio".

 

Per la logica di crescita dell'industria fotovoltaica, SOLARZOOM nuova energia think tank capo Ma Yiwei ha detto in un'intervista con i giornalisti, con la caduta dei prezzi del silicio solare 2022, il costo del chilowattora di elettricità è sceso, guidando l'integrazione di stoccaggio leggero nell'era della parità, il che significa anche che il costo di tutta la nuova industria energetica ridotto allo stesso livello di energia fossile.

 

I giganti sono abbastanza ottimisti sulle prospettive del mercato a medio e lungo termine.

 

Secondo i calcoli di Longi, entro il 2030, la scala di installazione globale annuale del PV raggiungerà più di 1500GW; secondo il ciclo di vita dei moduli PV, il periodo di sostituzione del modulo PV inizierà nel 31° anno dopo l'installazione. Questi due fattori hanno contribuito a far diventare il fotovoltaico un'industria con una domanda annuale di oltre 1.000 GW e una crescita continua.

 

In particolare per il 2022, gli operatori del settore intervistati erano anche generalmente rialzisti, prevedendo che le installazioni globali saranno tra 220GW e 250GW, un aumento di oltre il 30% dal 2021.

 

"Uno, la nuova domanda, e due, la quantità che non è stata installata nel 2021 a causa dell'aumento del silicio solare, saranno entrambi realizzati nel 2022". Ma Yiwei ha spiegato.

 

"La quantità di capacità installata nel 2022 è determinata dalla battaglia tra i prezzi del silicio solare e i costi dei moduli fotovoltaici". Gli analisti del media dell'industria fotovoltaica, Global PV, hanno analizzato ulteriormente che dal 2018 al 2021, l'industria ha generalmente previsto i volumi installati sulla base delle sovvenzioni della National Energy Administration. Nel 2022, con la capacità di produzione di silicio solare in fase di rilascio e i prezzi dei moduli fotovoltaici incapaci di sopportare l'alto costo di 0,346 USD/W, è improbabile che i prezzi del silicio solare tornino a 42,57 USD/KG, con la battaglia tra i due che alla fine farà scendere i prezzi del silicio solare e salire la capacità installata.

 

 

Il fotovoltaico è tipicamente un'industria guidata dalla tecnologia. Negli ultimi 10 anni, dal policristallino al monocristallino, insieme al filo di diamante, l'innovazione tecnologica dei wafer solari è diventata un potente strumento per l'industria fotovoltaica per ridurre il costo dell'elettricità. Secondo l'industria, nei prossimi 10 anni, l'innovazione tecnologica delle batterie diventerà la nuova logica di crescita dell'industria, portando profitti in eccesso ai professionisti del settore.

 

"Nel prossimo periodo, la svolta del collegamento delle batterie è la più probabile". Per la direzione del cambiamento nel settore, gli addetti ai lavori hanno detto che con l'innovazione tecnologica, le batterie fotovoltaiche passeranno gradualmente dal tipo P al tipo N, e il 2022 sarà il primo anno di industrializzazione delle batterie di tipo N.

 

"Per le celle di tipo N, Ma Yiwei ha detto che HIT/HJT sarà il percorso tecnologico più desiderabile basato sulla diminuzione dei costi di produzione, l'aumento dell'efficienza di conversione, e poi considerando la generazione di energia dell'intero ciclo di vita del prodotto e la riduzione delle emissioni di carbonio. "Può darsi che alcuni operatori del settore abbiano scelto TOPCON a breve termine, ma HIT/HJT dovrebbe entrare nell'industrializzazione su larga scala dopo l'introduzione della produzione di massa di rame rivestito d'argento e dei wafer di silicio sottili entro la fine del 2022".

 

Secondo fonti del settore, l'efficienza di conversione TOPCON del 24% o più, la domanda di attrezzature e l'attuale percorso di tecnologia delle cellule PERC può essere compatibile, con il vantaggio di basso costo di industrializzazione; HIT processo semplice tasso di conversione è più alto, più adatto per la batteria wafer sottile, la domanda bifacciale, ma di fronte al problema di alti investimenti in attrezzature.

 

Secondo fonti del settore, rispetto alle attuali celle PERC mainstream, le celle ABC sviluppate dalla società utilizzano una nuova struttura di contatto posteriore, la parte anteriore della cella senza alcuna ombreggiatura della linea di griglia, l'efficienza di conversione fotoelettrica di laboratorio del 26%, si prevede di raggiungere il 25,5% di efficienza dopo la produzione di massa nel 2022, il suo costo non di silicio dovrebbe fare lo stesso di PERC o addirittura inferiore, efficienza di conversione di PERC per migliorare circa il 10% della produzione di energia.

 

I giganti dell'industria sono un po' più cauti, con il solito ritornello che nessun percorso tecnologico mostra attualmente un chiaro vantaggio nel settore N-cell.

 

Il costo dell'elettricità è il primo principio del fotovoltaico, che determina il percorso di industrializzazione e di investimento nella tecnologia. Si prevede che TOPCON e HIT si svilupperanno in parallelo sull'industrializzazione nei prossimi quattro o cinque anni.

 

Tutti i Posts
×

Quasi fatto…

Ti abbiamo appena inviato una email. Ti preghiamo di cliccare il link nella email per confermare la tua iscrizione!

OK