FV LCOE: Cos'è, come si calcola, e cosa fa?

· Notizia sull'industria fotovoltaica

Quando leggiamo le informazioni relative all'energia solare, spesso vediamo il termine "LCOE inferiore". Che si tratti di notizie di settore o di pubblicità di prodotti, "LCOE più basso" sembra essere un argomento che non può essere evitato. Quindi, cos'è esattamente il LCOE, come si calcola e cosa fa? Leggiamo questo articolo e ottieniamo una comprensione più completa.

Che cos'è il LCOE?

LCOE è l'acronimo di "Levelised Cost of Energy", ovvero costo livellato dell'energia (generazione). È stato introdotto per la prima volta dal National Renewable Energy Laboratory (NREL) nel 1995. È un valore calcolato dopo aver livellato il costo e la generazione durante la vita del progetto. Il LCOE è solitamente espresso in "Euro per chilowattora" (€/kWh), il che significa indica quanto costa produrre ogni kilowattora di elettricità per il progetto.

Il LCOE è un indicatore economico quantitativo che può essere utilizzato per calcolare il costo per kWh di qualsiasi tipo di elettricità che può essere generata. Negli ultimi anni, a causa dello sviluppo di nuove fonti energetiche, il LCOE viene spesso utilizzato per confrontare e valutare i benefici economici combinati della generazione di energia rinnovabile rispetto ai metodi di generazione convenzionali. Il modo in cui viene calcolato il costo della produzione di energia elettrica può variare da una fonte energetica all'altra, e il LCOE discusso in questo documento riguarda solo la produzione fotovoltaica.

Come si calcola il LCOE fotovoltaico

La formula semplice per il calcolo del LCOE è:

Questa formula sembrare semplice, ma è piuttosto complessa per ottenere un valore relativamente accurato. Si tratta di una valutazione e di una ponderazione dei vari fattori che incidono sul costo della produzione di energia elettrica, nonché di una previsione della futura produzione di energia elettrica, niente di facile. Abbiamo quindi bisogno di una formula relativamente complessa per il calcolo.

Il costo totale associato a un progetto includono di solito i tre fattori seguenti, ma non è  limitato a questi, e ci possono essere altri costi per i singoli progetti, come i costi di finanziamento

(I) Costo iniziale dell'investimento nell'impianto fotovoltaico: comprende tutti i costi per i moduli fotovoltaici, il montaggio, gli inverter, i cavi, le spese di costruzione, le spese di connessione alla rete, ecc. prima che l'impianto fotovoltaico inizi a produrre elettricità.

(M) Spese di manutenzione e funzionamento: comprendono spese variabili come la pulizia dei moduli, la sostituzione dei pezzi di ricambio, l'obsolescenza degli inverter e l'aggiornamento.

(F) Costo di investimento dell'accumulo di energia di supporto: la produzione di energia fotovoltaica è instabile e richiede batterie di accumulo di energia di supporto per la regolazione. Sempre più Paesi considerano i pacchetti di accumulo di energia come una condizione necessaria per lo sviluppo di nuovi progetti energetici. Si tratta di un costo di investimento che non può essere ignorato.

La somma di tutta la produzione di energia nel corso della vita del progetto (E) = capacità installata x ore di utilizzo equivalenti x efficienza del sistema x (1 - tasso di decadimento cumulativo), dove le ore di utilizzo equivalenti possono essere stimate in base alle ore di sole annuali medie locali e l'efficienza del sistema è solitamente calcolata all'80% del mercato accettato.

Ci sono altri due fattori importanti da considerare: (r) il tasso di attenuazione del sistema e (t) la durata del sistema.

L'attenuazione dei moduli FV comporta una riduzione della produzione di energia del sistema. I principali produttori di moduli presenti oggi sul mercato hanno un impegno di decadimento non superiore al 10% su 10 anni e non superiore al 20% su 25 anni. Anche se alcuni prodotti hanno una garanzia di potenza dell'85,5% per 25 anni, come il nostro di Maysun Solar, di solito fissiamo (t) a 25 anni e (r) allo 0,8% come misura conservativa.

Attualmente, la maggior parte dei Paesi europei prevede incentivi o sussidi fiscali per i progetti fotovoltaici e di accumulo di energia. È possibile consultare le autorità elettriche e fiscali locali per ottenere il "bonus" corrispondente e calcolare il proprio LCOE.

Cosa fa il LCOE

Il LCOE, un concetto fondamentale nel calcolo dei costi dell'energia pulita, fornisce un quadro reale dell'economia delle varie opzioni tecnologiche per diverse fonti e prodotti energetici. Il sistema razionalizza le differenze nell'investimento iniziale e nella capacità di generazione delle diverse tecnologie di generazione e, in una certa misura, l'impatto di varie differenze finanziarie e fiscali. Il LCOE è quindi spesso utilizzato per confrontare e valutare i benefici economici combinati della generazione di energia rinnovabile (fotovoltaica, eolica, bioenergetica, geotermica, ecc.) con i metodi di generazione convenzionali (carbone, gas naturale, grandi centrali idroelettriche, ecc.) e ha forti implicazioni pratiche.

In particolare, il LCOE del fotovoltaico consente di confrontare il costo dell'elettricità di due diversi impianti fotovoltaici, permettendo così di capire quale di essi consente di risparmiare di più sulla bolletta elettrica. Ad esempio, il LCOE di un sistema potrebbe essere di 0,037 €/kWh, mentre il LCOE di un altro sistema potrebbe essere di 0,045 €/kWh.

Si può anche utilizzare per confrontare il costo dell'elettricità generata da un impianto fotovoltaico con il costo dell'elettricità generata da fonti energetiche convenzionali come il gas naturale/carbone. Con l'aumento del prezzo della CO2 in Europa, il LCOE delle fonti energetiche rinnovabili, in particolare del fotovoltaico, è diventato molto più basso del LCOE delle fonti energetiche convenzionali, rendendole la fonte di elettricità più economica.

Come ridurre il LCOE fotovoltaic

La riduzione del LCOE è un tema costante per ogni professionista del fotovoltaico. Con il progresso della tecnologia, anche l'efficienza di produzione di energia dei moduli fotovoltaici migliora di anno in anno e l'avvento dei microinverter e dei supporti inseguibili ha ulteriormente migliorato l'efficienza complessiva degli impianti fotovoltaici. Per i normali consumatori domestici del fotovoltaico, la scelta di prodotti economici come moduli fotovoltaici, inverter e batterie di accumulo è un aspetto da tenere in considerazione.

Maysun Solar ha sempre progettato e prodotto moduli a basso costo. Bassa attenuazione, elevata durata e alta efficienza sono le caratteristiche dei nostri prodotti; se siete interessati, contattarci per saperne di più.

Tutti i Posts
×

Quasi fatto…

Ti abbiamo appena inviato una email. Ti preghiamo di cliccare il link nella email per confermare la tua iscrizione!

OK